Undicesimo posto in gara uno dopo un’ottima SuperPole per Torres. Badovini e Smith nella top ten della SuperPole WorldSSP.

07.09.2019 – Il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions e Jordi Torres si sono messi in luce oggi all’Autodromo dell’Algarve a Portimão (P) con una strepitosa SuperPole, che ha visto il pilota spagnolo portare la Kawasaki Ninja ZX-10RR #81 al settimo posto.

Questa performance sul tecnico tracciato portoghese è stata una spinta positiva per le ambizioni di Jordi in gara uno, ma una partenza difficile ha complicato poi l’evolversi della corsa che lo ha visto scendere al 12° posto dopo un solo giro. Torres ha dato il massimo nonostante qualche problema all’anteriore e ha concluso all’11° posto.

In condizioni di caldo, Jordi e il team avevano scelto di utilizzare la gomma posteriore SCX, a metà strada tra una gomma da gara e una da qualifica, per sfruttarne appieno le caratteristiche in funzione della distanza. Nel corso del settimo giro Jordi è salito di una posizione e il suo passo gli ha consentito di mantenere l’11° posto fino al traguardo, a soli 0,215 secondi da Michael Ruben Rinaldi.

Torres cercherà ora di sfruttare le altre due possibilità di brillare alla luce dei cambiamenti di assetto che il team adotterà durante la notte. Domani saranno infatti in pista la Tissot SuperPole Race e la seconda gara completa.

Ottime prestazioni dei piloti impegnati nella WorldSSP per i colori del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions. Ayrton Badovini si è assicurato un sesto posto in griglia dopo la Superpole, sufficiente per la seconda fila di partenza. Il leader della Coppa Europea FIM Supersport Kyle Smith è arrivato nono in Superpole ed inizierà la gara dalla terza fila.

Jordi Torres #81 – Pilota:
“La Superpole non è andata per niente male, ma finora non abbiamo avuto troppo ritmo questo fine settimana. Sono stato fortunato in qualifica perché abbiamo fatto i giri veloci alle spalle di Haslam e questo mi ha aiutato molto, ma sapevamo di non avere il passo dei primissimi. Abbiamo anche provato il pneumatico SCX, al posteriore, per vedere cosa sarebbe successo e alla fine abbiamo capito che era una buona gomma, ma abbiamo avuto alcuni problemi con l’anteriore, simili a quelli di ieri”.

Lucio Pedercini – Team Owner:
“La partenza ha rallentato Jordi e ha quindi condizionato la sua gara, dato che si è rivelato molto complesso sorpassare altri piloti come Rinaldi. Il settimo posto in Superpole questa mattina è stato di sicuro un ottimo segnale e ora speriamo in qualcosa di meglio nelle gare di domenica”..

2019-09-08T23:33:10+02:0007/09/2019|