Sfortunata gara uno per Torres a Losail. Entrambi i piloti Supersport nella top ten dopo la Superpole.

25.10.2019 – Dopo le qualifiche chiuse al 14° posto, Jordi Torres (ESP) ha sfortunatamente chiuso anzitempo gara uno per il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions, ritirandosi per una scivolata nelle prime fasi.

Mentre i piloti WorldSBK avevano iniziato il loro giro di ricognizione per la prima sfida del weekend sotto i riflettori nella notte del Qatar, la moto di Jordi sembra essere stata colpita da un sasso o da un altro oggetto che ha causato una perdita d’acqua del suo sistema di raffreddamento.

Con il liquido sulla gomma posteriore, Jordi è subito incappato in una scivolata dopo che il posteriore è uscito dalla traiettoria e poi ha ripreso grip all’improvviso, costringendo a terra il pilota spagnolo atterrato duramente sul suo ginocchio destro. Non sapendo quale fosse il problema, Jordi è tornato ai box per far controllare la sua moto, ma una volta che i meccanici hanno appurato i risultati della perdita d’acqua, il team ha deciso di ritirarlo dalla gara.

Il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions avrà altre due possibilità per riscattarsi domani, sabato 26 ottobre, prima che il campionato si concluda dopo 13 intense gare. La Tissot Superpole Race di dieci giri si svolgerà alle 16:00 e l’ultima gara della stagione, su 17 giri, inizierà alle 20.00, ora locale in Qatar (GMT +3).

Positive qualifiche in WorldSSP per il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions, dove entrambi i piloti hanno centrato la top ten e scatteranno dalla terza fila per l’ultimo round della stagione 2019, con Ayrton Badovini (ITA) settimo e Kyle Smith (GB) nono.

Jordi Torres #81 – Pilota:
“Quando abbiamo formato la griglia di partenza è stata la prima volta in tutto il weekend che tutti i piloti sono stati contemporanamente in pista, e nel warm-up lap abbiamo utilizzato l’intera larghezza della pista. Forse una piccola pietra, o qualcosa del genere, ha colpito la mia moto e ha attraversato il radiatore. Ho frenato presto e ho immediatamente perso il posteriore, quindi penso che c’era un po’ d’acqua o di liquido sulla gomma perché non ho potuto controllarne la reazione, è stata improvvisa. Sto bene. Sono caduto sul ginocchio destro nell’incidente e sarà più doloroso quando mi sveglierò domani! Ma andrà bene”.

Lucio Pedercini – Team Manager:
“Non siamo sicuri di quello che è successo nella gara Superbike, ma c’era acqua sulla moto. I meccanici volevano essere sicuri di cosa non andava quando Jordi è rientrato ai box, è sempre meglio controllare bene in questi casi. Sicuramente siamo stati sfortunati e speriamo di poter fare meglio domani. Nel WorldSSP non è andata male, ma con la sua seconda gomma fresca Ayton ha avuto qualche problema e non ha potuto migliorare il suo tempo. Siamo comunque contenti della sua posizione nelle qualifiche. Kyle è dietro di un solo decimo, quindi vogliamo finire la stagione con una prestazione positiva domani”.

2019-10-27T01:58:28+02:0026/10/2019|