Torres chiude nono la Tissot Superpole Race, mentre Badovini entra nella top ten in WorldSSP a Donington

07.07.2019 – Nella doppia gara di oggi disputata dal Team Pedercini Racing by Global Service Solutions a Donington Park per il Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2019, Jordi Torres (ESP) ha concluso al nono posto nella Tissot Superpole Race.

Dopo essere partito undicesimo sulla griglia di partenza, Torres è salito al decimo posto prima che la gara venisse interrotta con bandiera rossa. Diversi piloti sono caduti a causa di una fuoriuscita di olio, ma Jordi è rimasto in piedi ed è stato così classificato nono dopo che un avversario è stato escluso per non essere rientrato ai box nei tempi previsti. Al posto dei dieci giri previsti, la gara si è ufficialmente conclusa dopo sole sette tornate.

Il finale del weekend non è stato altrettanto positivo per Jordi e per lo staff del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions, dato che un problema tecnico all’entrata di curva 11 al primo giro di gara due ha costretto Jordi a rientrare ai box per poi ritirarsi definitivamente.

Dopo un weekend con condizioni molto difficili, asciutto, bagnato e poi di nuovo asciutto, Torres ha così conquistato un punto nella gara di apertura al sabato e si trova ora in 12° posizione assoluta mentre il campionato si dirige verso l’America per l’ultimo round prima della pausa estiva.

Sarà Laguna Seca, con le sue colline e i suoi settori impegnativi, la prossima tappa per il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions. Il round americano si svolgerà il prossimo weekend, dal 12 al 14 luglio, seguito da una lunga pausa estiva fino al round di Portimao, in programma il 6-8 settembre.

Jordi Torres #81 – Pilota:
“Nella gara sprint abbiamo lottato con altri piloti e mi sono divertito, ma in quegli ultimi due giri avrei potuto battermi per un’altra posizione, peccato. Nella seconda gara siamo riusciti a fare solo un giro. Abbiamo avuto un problema inaspettato, un peccato perché era partito bene e avevo trovato un buon piazzamento. Stiamo già pensando a Laguna Seca, forse è un circuito che può darci un vantaggio perché mi sento molto bene con l’assetto della moto”.

Lucio Pedercini – Team Owner:
“Aver chiuso a punti e nella top ten al termine della gara sprint è stato un buon risultato, considerate le tante cadute nel finale per l’olio in pista. Sicuramente avremmo potuto raggiungere un ottimo risultato con Jordi anche in gara due, ma siamo stati sfortunati per un problema tecnico sul quale stiamo ancora indagando”..


MondoSSP
Top ten per Badovini a Donington

07.07.2019 – I piloti WorldSSP del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions Ayrton Badovini (ITA) e Kyle Smith (GB) hanno avuto destini contrastanti nella gara britannica, con Ayrton che si è reso protagonista di una bella prestazione terminata al decimo posto e Kyle costretto al ritiro per un problema tecnico.

Le sensazioni positive erano iniziate già nelle qualifiche della Superpole di sabato con Badovini sesto assoluto e secondo miglior pilota Kawasaki fra i 27 piloti in pista. Grazie a questa prestazione l’italiano si è assicurato un posto in seconda fila per la gara di Donington. Ottimo feeling anche per Smith, secondo più veloce nella sessione di FP3 del mattino di sabato, sul bagnato, e decimo nella Superpole asciutta. Una prestazione positiva, quella del pilota inglese, considerato il fatto che al venerdì Kyle non ha potuto girare molto in pista a causa di un problema tecnico e ha quindi avuto meno tempo degli avversari per studiare il miglior set-up per la gara.

Nella sfida WorldSSP, Badovini ha faticato nel corso dei primi giri con il pieno di carburante, ma ha poi recuperato posizioni fino all’11° posto difeso per quasi tutta la gara, conquistando un decimo posto all’ultimo giro.

Per Kyle, che aveva superato Ayrton nei primi giri, ancora un episodio sfortunato dato che il pilota #11 si è dovuto ritirare dalla gara di casa per un problema tecnico a dieci giri dalla fine.

Nella classifica generale del Campionato Mondiale FIM Supersport 2019 Ayrton è al 13° posto e Kyle al 18°. Smith è ancora in testa alla classifica del Campionato ESS.
Il campionato WorldSSP non affronterà la trasferta americana e torerà in pista dopo la pausa estiva dal 6 all’8 settembre sulla pista di Portimao (P).

Ayrton Badovini #86 – Pilota:
“In prova le cose non sono andate così male, ma durante la gara è stato più difficile di quello che ci eravamo immaginati. Per i primi cinque giri, con il serbatoio pieno, è stato davvero strano frenare in curva e ho perso molte posizioni. Mano a mano che la moto è diventata più maneggevole ho preso il mio passo, ma non è stato sufficiente per risalire fino alla posizione di qualifica. Mi dispiace per la mia squadra perché ha lavorato molto, ma sono confidente che durante i test estivi potremmo provare qualcosa di nuovo per aumentare le nostre prestazioni”..

Kyle Smith #11 – Pilota:
“Abbiamo avuto alcuni problemi tecnici venerdì e ci siamo persi una sessione completa di libere. Sabato sul bagnato siamo stati molto competitivi, e anche nel warm-up di questa mattina mi sono sentito molto meglio rispetto a molte altre occasioni nel corso della stagione. Abbiamo apportato ulteriori aggiustamenti per la gara, ma putroppo non è andata come avremmo voluto. Avevo qualce difficoltà in frenata, ho preso il mio ritmo per un risultato nella top ten fino al problema che ci ha costretto al ritiro”..

Lucio Pedercini – Team Owner:
“Ayrton ha avuto qualche problema dopo essersi qualificato al sesto posto e ha perso delle posizioni all’inizio della gara. Al primo giro era quindicesimo. Ha saputo recuperare con tenacia ed è tornato nella top ten, ma ci aspettavamo un po’ di più qui. Kyle è stato molto fortunato, sembra che abbia avuto un problema al motore che gli ha impedito di chiudere con un ottimo piazzamento a punti”..

2019-07-09T14:33:45+00:0007/07/2019|