Risultati a punti per Torres. Podio per Badovini mentre Smith vince il titolo europeo WorldSSP

29.09.2019 – Nonostante la partenza dall’ultima fila, Jordi Torres (ESP) ha disputato due ottime gare oggi per il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions a Magny-Cours (FRA) nell’ultima giornata del Pirelli French Round valido per il Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2019.

Nella prima gara di oggi, lo sprint di dieci giri della Tissot-Superpole, Torres ha ottenuto un punto con il quindicesimo posto dopo essere partito dalla ventesima casella a causa di una sessione di qualifica nella Superpole bagnata di sabato non particolarmente efficace.

Nella seconda gara da 21 giri, che ha chiuso il weekend francese, Torres ha trovato un ritmo migliore e ha concluso al decimo posto artigliando la top ten, nonostante le continue bagarre al centro del gruppo lo abbiano obbligato ad una guida che ha consumato in modo particolare il pneumatico anteriore. Al termine della gara Torres ha ammesso che avrebbe avuto il potenziale per competere anche nelle posizioni davanti a lui se avesse potuto beneficiare di maggiore aderenza all’anteriore, ma anche con questo decimo posto, ottenuto al termine di una bella rimonta, si presenterà alle ultime due gare in undicesima posizione nella classifica piloti, con soli cinque punti di distacco dal pilota davanti.

Il prossimo appuntamento del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions per quanto riguarda la WorldSBK sarà la penultima della stagione sul circuito di Villicum in Argentina, tra l’11 e il 13 ottobre.

Jordi Torres #81 – Pilota:
“Questa mattina la gara è stata veloce e abbiamo cercato di prendere un buon ritmo. L’abbiamo trovato quasi subito, ma non era sufficiente per andare oltre a dove siamo arrivati e abbiamo concluso quindicesimi. Credo che rispetto ad altre occasioni nel corso della Tissot Superpole Race ho corso davvero al limite. Le gare lunghe sono migliori per noi perché possiamo adattare la moto alle lunghe distanze e difatti siamo migliorati molto in gara due. Abbiamo iniziato dalla P20 e finito in P10, non è male. Ho provato a lottare con Camier negli ultimi giri, ma penso che abbiamo “mangiato” troppo la gomma davanti e nel finale questo aspetto si è fatto sentire”.

Lucio Pedercini – Team Manager:
“Il weekend è stato sicuramente condizionato dalla Superpole di ieri che non è andata come da previsioni per Jordi e anche oggi ha dovuto lottare partendo sempre dal fondo, ma nonostante questo ha chiuso decimo in gara due e non è stato affatto un cattivo risultato. Speriamo di poterci migliorare in Argentina”.


WORLDSSP
Podio per Badovini mentre Smith vince il titolo europeo WorldSSP

29.09.2019 – Grandioso weekend per il Team Pedercini Racing by Global Solutions nel Campionato Mondiale FIM Supersport, con Ayrton Badovini (ITA) e Kyle Smith (GB) che hanno lasciato il circuito di Magny-Cours (FRA) carichi di trofei e di soddisfazione al termine di un appuntamento che li ha visti assoluti protagonisti.

Oggi la gara è stata disputata su una lunghezza di 12 giri, non i 19 previsti, a causa di un incidente che ha coinvolto tre piloti con la conseguente esposizione della bandiera rossa. Al termine della sfida, Badovini ha centrato un importante podio con il terzo posto, culmine di un intenso lavoro di squadra tradotto in pista dalle capacità di guida del pilota italiano. Dopo essersi qualificato bene sul bagnato, il rider biellese ha preso il via dalla prima fila e si è messo in luce trasformando il suo potenziale in uno stupendo piazzamento a podio. Ayrton ha chiuso a poco più di un secondo dal vincitore, perdendo contatto con i primi due solo negli ultimi giri.

Weekend da ricordare anche per Kyle Smith. L’inglese ha conquistato ieri una stupenda pole position sul bagnato, con oltre 0.8 secondi di margine sul resto del gruppo. Kyle è partito con grande determinazione per concretizzare un risultato di spessore, ma alcune vibrazioni hanno reso più difficile la finalizzazione del risultato finale, nonostante abbia cercato di rimanere in lotta per il podio con assoluta convinzione. Al termine ha chiuso nono, ma a meno di sette secondi dal vincitore della gara, Lucas Mahias.

Grazie anche ai punti conquistati, Smith ha vinto di misura la FIM Europe Supersport Cup 2019, riservata ai piloti che gareggiano solo nei round europei del campionato, di cui Magny-Cours è stata l’ultima gara della stagione. Kyle si unirà di nuovo ad Ayrton negli ultimi due round del calendario come wildcard rider in Argentina e Qatar.

Nella classifica generale della FIM Supersport 2019 Badovini è ora decimo e Smith sedicesimo.

Anche per la Supersport, il prossimo appuntamento sarà dall’11 al 13 ottobre a Villicum, in Argentina.

Ayrton Badovini #86 – Pilota:
“E’ bello essere di nuovo vicino al vertice e sono ancora più felice per il mio feeling con la moto e con la squadra. Sono contento per oggi anche se ho un pizzico di rammarico per aver perso i primi due a due giri dalla fine quando ho inserito una marcia in più nella curva corta. Era importante essere così vicini ai primi e siamo stati costantemente veloci in ogni sessione”.

Kyle Smith #11 – Pilota:
“E’ stata una stagione davvero difficile a volte, ad essere onesti, e tutto è stato messo a punto relativamente tardi. Ma con il Team Pedercini Racing eccoci qui, campioni d’Europa. E’ stata una stagione lunga e abbiamo avuto un po’ di sfortuna, ma alla fine ce l’abbiamo fatta! Sono felice di poter tornare in pista come wild card in Argentina e Qatar e continueremo sicuramente a lavorare anche lì”.

Lucio Pedercini – Team Manager:
“Abbiamo fatto un’ottima gara e siamo molto, molto felici per entrambi i piloti. Ayrton è stato particolarmente bravo, ha ottenuto un podio e ha lottato per la vittoria. Kyle ha avuto un problema dopo due giri con il chattering, ma voleva finire la gara, per i punti del campionato europeo. I risultati stanno arrivando per noi ora dopo il lavoro che abbiamo fatto durante l’estate e siamo fiduciosi per il futuro”.

2019-10-08T16:58:56+00:0029/09/2019|