L’attesa è finita. Scatta da Phillip Island la sfida del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions alla WorldSBK e WorldSSP 2019

20.02.2019 – La stagione del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike e del Campionato Mondiale FIM Supersport è finalmente giunta ai nastri di partenza e il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions scenderà in pista il prossimo weekend per l’appuntamento inaugurale sul circuito di Phillip Island (AUS).

Il team italiano ha raccolto importantissimi dati nella due giorni di test andati in scena lunedì 18 e martedì 19 febbraio proprio sulla pista australiana che sorge a sud di Melbourne, e si prepara a disputare una delle stagioni più importanti con Jordi Torres (ESP) in sella alla Kawasaki ZX-10RR #81 nel WorldSBK e Ayrton Badovini (ITA) che disputerà il WorldSSP con la nuova Kawasaki ZX-6R #86.

Il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions arriva all’appuntamento inaugurale dopo gli ottimi risultati dell’ultima sessione di test pre-stagionali, dove Jordi Torres in particolare si è messo in luce in pista grazie ad un certosino lavoro condotto insieme a tutto il team. Il pilota catalano è infatti riuscito ad abbassare di quasi un secondo e mezzo il proprio miglior riferimento cronometrico in pista, chiudendo l’ultima sessione del martedì con il settimo crono in 1’31.224.

Lavoro intenso nei due giorni di test sullo scenografico tracciato australiano anche per Ayrton Badovini, impegnato a portare al debutto la nuova Kawasaki ZX-6R di 600cc, una novità a livello tecnico non solo per il team italiano ma anche per lo stesso marchio giapponese. Badovini ha sfruttato ogni possibilità per affinare il proprio feeling con la moto ed è riuscito a compiere diversi giri cronometrati con più soluzioni differenti, cercando di analizzare ogni comportamento della moto in pista avendo pochissimi dati da cui partire vista appunto la novità del progetto.

Alla luce di quanto svolto il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions arriva ora all’atteso debutto in gara per un appuntamento che rappresenterà il primo passo di un nuovo percorso sportivo sul quale il team di Lucio Pedercini punta molto. L’occasione sarà servita sui 4.445 metri del circuito di Phillip Island, un tracciato che sorge su una scogliera a picco sul mare dove vento e umidità dell’aria possono rappresentare un ostacolo aggiuntivo. 12 curve e una media sul giro che sfiora i 180 km/h sono le caratteristiche di questa pista, caratterizzata dal lungo rettilineo dei box in discesa e dai due tornantini, la curva 10 e la Honda Corner, dove non mancano mai gli spettacolari sorpassi in staccata.

Il programma del weekend, con i nuovi regolamenti 2019, inizierà venerdì con le prove libere in pista alle 10:30 ed alle 15:00 per il Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike, alle 11:30 e alle 16:00 per il Campionato Mondiale FIM Supersport. Sabato i piloti affronteranno l’ultima sessione di prove libere alle 10:00 (WorldSBK) e alle 10:35 (WorldSSP) e la prima Tissot Superpole della stagione: alle 12:15 per la WorldSBK e alle 12:55 per la WorldSSP. Alle 15:00 i riflettori saranno finalmente puntati sulla griglia di partenza, quando scatterà la prima gara WorldSBK della stagione. Domenica dopo il warm-up, 9:30 WorldSBK e 9:55 WorldSSP, alle 12:00 scatterà la prima gara sprint WorldSBK della stagione, 10 giri da affrontare con il coltello tra i denti, la cui classifica determinerà la griglia di partenza di gara due, in partenza alle 15:00. La WorldSSP affronterà invece la tradizionale unica gara, i cui semafori si spegneranno alle 13:15. (tutti gli orari in GMT +11).

In Italia la copertura televisiva sarà decisamente importante. TV8 (CH 8 DTT) trasmetterà in chiaro e in diretta gara uno e gara due della WorldSBK, entrambe alle 4:45 ora italiana (GMT +2), mentre la gara sprint andrà in differita poco prima di gara due. Sky Sport 1 (CH 201 SKY) seguirà in diretta tutte le gare comprese quelle della WorldSSP. Eurosport 1 (CH 210 SKY) manderà invece in diretta la Tissot Superpole, gara uno e gara due della WorldSBK. Per chi vorrà evitare la levataccia, TV8 proporrà anche gara uno e gara due in differita, entrambe alle 14:00.

Lucio Pedercini – Team Owner:
“Abbiamo lavorato tanto per arrivare fino a qui e finalmente ci siamo. I piloti sono carichi come non mai, tutti i ragazzi del team non vedono l’ora di confrontarsi con gli avversari e c’è grande emozione. Ho affrontato tante prime gare nella mia carriera, ma quella che inaugura questa stagione 2019 ha un sapore particolare, perché per molti di noi vuole rappresentare un cambio di passo. Siamo motivati e concentrati a mille, sarà sicuramente un weekend da ricordare”.

Giordano Mozzi – Team Manager:
“Quando Lucio mi ha chiesto di entrare a far parte del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions come Team Manager, non avrei potuto immaginare che la vigilia della prima gara della stagione sarebbe stata così emozionante. È davvero stupendo essere qui a Phillip Island pronti per confrontarsi finalmente in pista e aver raccolto dati positivi durante i due giorni di test ci fa guardare al weekend di gara con il giusto ottimismo. Phillip Island non è una pista facile, lo ha potuto sperimentare anche Jordi che nel corso del giro lanciato durante i test del martedì ha preso bandiera rossa per alcuni uccelli che sostavano in pista. Da parte nostra cercheremo di non lasciare nulla al caso e dare ai piloti la possibilità di esprimersi al 100%”.

Team Pedercini Racing by Global Service Solutions | Calendario gare 2019
22-24 Febbraio | Australia | Phillip Island
15-17 Marzo | Thailandia | Buriram
5-7 Aprile | Aragon | Aragon
12-14 Aprile | Olanda | Assen
10-12 Maggio | Italia | Imola
7-9 Giugno | Spagna | Jerez
21-23 Giugno | San Marin | Misano
5-7 Luglio | Gran Bretagna | Donington
12-14 Luglio | Stati Uniti | Laguna Seca
6-8 Settembre | Portogallo | Portimao
27-29 Settembre | Francia | Magny-Cours
11-13 Ottobre | Argentina | Villicum
24-26 Ottobre | Qatar | Losail

2019-02-22T14:47:53+00:0020/02/2019|