La stagione del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions è ripartita oggi da Portimão

06.09.2019 – Il Campionato Mondiale Motul FIM Superbike ha ripreso le ostilità oggi e il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions con il suo pilota Jordi Torres (ESP) sno scesi in pista per le prime due sessioni di prove libere del round portoghese sulla pista di Portimão (P), in Algarve.

La ripartenza soleggiata in Portogallo ha visto aumentare la temperatura della pista durante tutta la giornata su un tracciato che il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions ha potuto testare due settimane fa. Rispetto alle condizioni dei test, Torres ha trovato un diverso feeling nella prima sessione di prove libere. Una caduta nelle prime fasi ha rallentato il lavoro di messa a punto e ha costretto il centauro spagnolo a perdere del tempo prezioso mentre la moto veniva riparata.

In FP2, nonostante le temperature più calde abbiano ridotto l’aderenza, Jordi ha fatto segnare il suo giro più veloce della giornata e si è classificato 15° assoluto nei risultati combinati di prima e seconda sessione.

Domattina la terza e ultima sessione di libere anticiperà la Tissot-Superpole che stabilirà la griglia di partenza di gara uno. La Tissot Superpole Race e la seconda gara completa si disputeranno invece domenica 8 settembre.

Nelle sessioni di libere valide per il Campionato Mondiale FIM Supersport, i piloti del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions Ayrton Badovini (ITA) e Kyle Smith (GB) hanno ripreso la loro stagione in modo positivo, con l’italiano quarto e l’inglese nono nei risultati combinati. La Superpole di domani determinerà la griglia per la gara di 18 giri in programma domenica.

Jordi Torres #81 – Pilota:
“Rispetto ai nostri recenti test a Portimão oggi è stato più difficile, ho sentito una moto diversa. La scorsa settimana qui si sono svolte delle competizioni di auto e quindi la pista era più gommata. Ho avuto le difficoltà maggiori con l’anteriore perché in ingresso curva non avevo feeling ed era più facile del solito commettere errori, forse è stato questo il motivo che mi ha fatto cadere. Abbiamo provato a riportare la moto nelle stesse condizioni che avevamo durante i test, ma nel pomeriggio abbiamo capito che dobbiamo trovare un altro modo per tornare sugli stessi livelli prestazionali”.

Lucio Pedercini – Team Owner:
“Oggi siamo tornati in modalità weekend di gara, ma la caduta al secondo giro delle FP1 non è stata molto positiva per la nostra preparazione. Il pomeriggio nonostante le alte temperature abbiamo segnato un buon giro, ma lavoreremo di nuovo domattina per trovare ulteriori miglioramenti prima di gara uno”.

2019-09-08T20:38:26+00:0006/09/2019|